it-ITen-GB

SALUTE E SICUREZZA AMBIENTE DI LAVORO

Area

AMBIENTE DI LAVORO

Argomento

AL2

ADR

Titolo corso

ADR: Novità e indirizzi applicativi

Contesto di riferimento

L'accordo ADR regolamenta il trasporto internazionale e nazionale di merci pericolose su strada. Gli allegati tecnici, che contengono tutte le disposizioni tecniche e regolamentari, vengono revisionati con cadenza biennale, spesso con sostanziali variazioni ed integrazioni.

Destinatari

Tutte le persone con funzioni riferite al trasporto su strada di merci pericolose (speditore, trasportatore, destinatario inclusi anche altri operatori coinvolti quali caricatori, imballatore, scaricatore ecc..).

Obiettivi

Lo scopo principale è l’illustrazione e l’analisi delle integrazioni contenute nell'aggiornamento della norma ADR 2013, evidenziando la differenza fra i nuovi obblighi introdotti con quelli già in vigore.

Contenuti

Verrà ripercorsa la normativa ADR, esaminando brevemente la sua evoluzione e gli obblighi assegnati alle figure incaricate delle gestione operativa delle attività. Facendo leva sull'esperienza consolidata operando in vari settori produttivi italiani e grazie alla presenza di esperti riconosciuti a livello internazionale, il corso avrà inoltre l’obiettivo di fornire una guida completa ed esaustiva all'interpretazione ed all'applicazione del nuovo Regolamento ADR 2013. Durante il corso verrà dato largo spazio alle prassi applicative mostrando esempi e linee guida elaborate in anni di attività.

Docenti

Per lo sviluppo dell’iniziativa la PEGASO metterà a disposizione il proprio personale esperto già possesso di certificazione CE per i consulenti per la sicurezza dei trasporti di merci pericolose.

In particolare il presente seminario sarà condotto da docenti qualificati e già certificati come “Consulenti ADR”.

Sede

Centro Sant’Agostino, Via Guelfa 40 Cortona (AR).

Il corso può essere tenuto anche presso la committente.

Durata

16 ore.

Metodologie didattiche

La metodologia di insegnamento predilige una metodologia attiva: lezioni frontali, esercitazioni d’aula e relative discussioni, lavori di gruppo e verifica finale.

Note