it-ITen-GB

VALUTAZIONE DEGLI EFFETTI SULL’AMBIENTE

    

Area

STUDI AMBIENTALI

Argomento

SA3

IPPC

Titolo corso

La prevenzione e riduzione integrate dell'inquinamento (IPPC)

Contesto di riferimento

Nel 1999 con il D. Lgs n° 372 (Nota 1) è stata recepita la Dir. 96/61/CE sulla Prevenzione e Riduzione Integrate dell'Inquinamento, ovvero IPPC. Sono di imminente pubblicazione nuovi decreti che andranno a definire e ad integrare sia gli obblighi legislativi che i contenuti tecnici di questa normativa.

È previsto infatti che vengano pubblicati:

  • Un nuovo decreto per gli obblighi legislativi generali
  • Decreti di pubblicazione delle Linee Guida
  • Un decreto che conterrà il calendario con i termini per la consegna delle domande e la concessione delle Autorizzazioni Integrate Ambientali (AIA).
  • Un ulteriore provvedimento per la pubblicazione della modulistica per presentare le domande di Autorizzazione. L'intero iter dovrà comunque essere terminato entro ottobre 2007.

È stato previsto di dare priorità per la presentazione della domanda agli impianti che richiedono procedimenti più lunghi (raffinerie, impianti chimici, metallurgie, etc..), inserendo contemporaneamente anche attività meno complesse.

La richiesta di Autorizzazione dovrà essere accompagnata da una relazione tecnica di supporto che illustri la conformità dell'attività industriale alle normative vigenti ed ai principi e criteri contenuti nella norma.

In modo più significativo rispetto al passato il confronto fra richiedente e concedente si svilupperà, non tanto su una generica conformità ai requisiti minimi o limiti di legge in vigore, ma su un'ampia disamina della compatibilità e sostenibilità ambientale dell'attività in rapporto al territorio.

In particolare è prevista la valutazione degli effetti significativi sull'ambiente anche mediante l'uso di appropriate metodologie quali modelli di simulazione. Assume quindi un rilievo fondamentale la corretta predisposizione della relazione tecnica, per la quale è indispensabile tenere in debito conto la struttura ed i contenuti dell’emanande Linee Guida e dei BREF.

Destinatari

Consulenti e responsabili aziendali HSE.

Obiettivi

  • Illustrare i contenuti delle Linee Guida e dei BREF.
  • Presentare i contenuti della relazione tecnica da allegare alla domanda AIA.
  • Esaminare gli aspetti relativi alla partecipazione pubblica nei processi autorizzativi.

Contenuti

  • Analisi delle nuove norme degli obblighi, degli adempimenti, delle scadenze, dei ruoli e delle responsabilità.
  • L'analisi dei contenuti delle Linee Guida nazionali e dei BREF.
  • Il contenuto minimo della domanda di autorizzazione, il procedimento istruttorio di valutazione ed il contenuto dell'autorizzazione integrata ambientale (AIA).
  • I collegamenti procedurali e tecnici con la normativa sulla VIA, sull'Emission Trade e la normativa Seveso.
  • Partecipazione Pubblica ai processi decisionali: un esempio applicativo proveniente da “Guidance document n° 8 - Pubblic Participation in relation to the Water Frame Directive 2000/60/EC”.

Docenti

Il corso sarà gestito da personale Icaro e Pegaso con comprovata e pluriennale esperienza nelle materie oggetto del programma. Saranno presenti Relatori esterni provenienti da Enti ed Istituzioni di primario livello e di rilevanza nazionale.

Sede

Centro Sant’Agostino, Via Guelfa 40 Cortona (AR).

Il corso può essere tenuto anche presso la committente.

Durata

8 ore

Metodologie didattiche

La metodologia di insegnamento predilige una metodologia attiva: lezioni frontali, esercitazioni d’aula e relative discussioni, lavori di gruppo e verifica finale.

Note