it-ITen-GB

Seminario di approfondimento - Formazione e organizzazione

Le visite Ispettive per la verifica dell’attuazione del Sistema di Gestione per la Prevenzione degli Incidenti Rilevanti  (SGS-PIR)

Art. 27 del D. Lgs. 105/15 e smi

4 Ottobre 2016

Le Ispezioni sul Sistema di Gestione della Sicurezza (SGS-PIR), obbligatorio per gli Stabilimenti a rischio di incidente rilevante, sono previste dall’articolo 27 del D.Lgs. 105/2015. L’obiettivo principale è quello di esaminare i sistemi tecnici, organizzativi e gestionali adottati per prevenire gli incidenti e limitarne le conseguenze all'interno e all'esterno del sito. Sono soggetti alle ispezioni sia gli stabilimenti in “soglia superiore” che quelli in “soglia inferiore”.

I requisiti generali e la struttura del SGS sono stabiliti nell’allegato B del Decreto. Numerosi ed eterogenei sono i documenti che devono essere predisposti e consegnati, alcuni anche in anticipo rispetto alla data del primo sopralluogo. Durante l’ispezione sono dettagliatamente esaminati dalla Commissione tutti gli elementi dell’SGS-PIR. In relazione ai riscontri ottenuti, la commissione redige un Rapporto in cui sono riportate eventuali non conformità che possono dar luogo a prescrizioni o raccomandazioni.

Le risultanze dell’ispezione possono evidenziare aspetti migliorativi del Sistema di gestione della sicurezza, utili al raggiungimento degli obiettivi della Politica di Prevenzione degli Incidenti rilevanti.

Le ispezioni possono risultare pertanto un’importante occasione di crescita per le aziende.

DETTAGLIO DEI CONTENUTI:

Durante il seminario verranno esposti ed analizzati i seguenti argomenti:

  • Presentazione delle risultanze delle verifiche Ispettive effettuate (analisi degli elementi critici più frequenti rilevati dalla commissione).
  • Attuazione del D.lgs.105/2015: a  che punto siamo?
  • L’utilizzo del sistema Seveso III.0  per l’invio telematico delle informazioni contenute nel modulo di Allegato 5 al D.Lgs 105/2015.
  • Inquadramento generale delle Ispezioni: le fasi tipiche, dal sopralluogo iniziale alla raccolta delle evidenze fino alle stesura del rapporto finale-criticità emergenti dai cicli ispettivi.
  • Analisi d’integrità strutturale di attrezzature a pressione in impianti R.I.R.:  meccanismi di degrado e normativa tecnica di supporto
  • Il SGS-PIR: Politica, Documento di Politica, procedure, etc...
  • Criteri per la scelta degli indicatori (efficienza ed efficacia).
  • Il riesame del Sistema.
  • Esempi di documentazione richiesta in occasione delle Ispezioni (Allegato H: sezione 2, 3 e 4).
  • Punti di contatto fra l’Allegato B del D.Lgs. 105/2015 e la norma UNI 10617:2012.

Docenti

Rappresentanti di enti di controllo componenti di Commissioni Ispettive SGS-PIR ed esperti:

  • Alberto Ricchiuti  - ISPRA, Responsabile Rischio industriale
  • Francesco Astorri - ISPRA, Servizio Rischio Industriale
  • Fabrizio Vazzana - ISPRA, Servizio Rischio Industriale
  • Corrado delle Site - Responsabile di settore impianti a pressione e stabilimento RIR
  • Dino Poggiali - Comandante Provinciale Vigili del Fuoco Pesaro e Urbino
  • Esperti - ICARO Srl

Modalità didattiche

Lezioni frontali, esercitazioni d’aula e relative discussioni, lavori di gruppo e verifica finale.

Data e luogo di svolgimento

Cortona (AR) - 4 Ottobre 2016. Il seminario inizierà alle ore 9,00 e terminerà alle ore 16,00.

Docenti

Rappresentanti di enti di controllo componenti di Commissioni Ispettive SGS-PIR: personale della ICARO Srl con comprovate esperienze nell’ambito SGS-PIR.

Condizioni economiche

Il costo per la partecipazione al corso è pari a € 230 + IVA 22%.

Sono compresi servizio caffè, colazione di lavoro, dispense e materiale specifico per ogni argomento trattato.
Ulteriori iscritti della medesima azienda avranno lo sconto del 10%.
E’ ammessa sostituzione del partecipante.
La disdetta va comunicata almeno 7 giorni prima della data di svolgimento.
La conferma dello svolgimento del corso verrà data almeno 5 giorni prima della data di svolgimento.
Versamento anticipato della quota mediante Bonifico Bancario intestato a PEGASO Srl su conto corrente n° 10576312 presso la Banca Popolare di Cortona, Sede di Cortona (AR), coordinate IBAN IT 78 X 05496 25400 000010576312. Seguirà regolare fattura emessa dalla PEGASO Srl, società integralmente controllata dalla ICARO Srl e da essa costituita per queste attività.